Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Parata di stelle al Teatro D'annunzio per la premiazione dei vincitori del 42° Flaiano Film Festival

Condividi su:

Terminato ieri sera con la premiazione dei vincitori, il 42° Flaiano Film Festival, la rassegna cinematografica che si è chiusa venerdì. La cerimonia di premiazione iniziata alle 20:30 è stata condotta da Antonella Salvucci e Lucio Valentini.

Per la letteratura i vincitori del Pegaso d’oro sono Ole Meyer per la traduzione in danese della Divina Commedia e Giorgio Patrizi per il saggio "Gadda".Per il cinema premiati Terry Gilliam per la carriera, Edoardo Leo per la regia di "Noi e la Giulia", gli attori Valeria Solarino per "La terra dei santi", "Mi chiamo Maya" e "La scelta"; Luca Argentero per "Noi e la Giulia" e Francesco Scianna per "Latin Lover", "Allacciate le cinture" e "Una storia sbagliata" e Laura Bispuri, Premio del Pubblico, per il film "Vergine giurata".

Per la televisione premiati Tommaso Cerno per la conduzione di "DDay", Luca Barbareschi, produttore ed interprete di "Pietro Mennea. La freccia del Sud", Lunetta Savino interprete femminile di "Pietro Mennea. La freccia del Sud", l'ammiraglio Enrico Pacioni ed il regista Roberto Burchielli per il documentario "La scelta di Catia" ed Enrico Ruggeri per il programma radio "Il falco e il gabbiano". Per il teatro Pegaso d'oro per Anna Mazzamauro per la carriera, gli interpreti
Marina Massironi per "La scuola" e Lino Guanciale come attore rivelazione dello spettacolo italiano. Il giovane Alessandro Frola per il musical "Billy Elliot". Premio speciale a Gianni Letta per il contributo dato alla promozione della cultura in Abruzzo e in Italia.

Condividi su:

Seguici su Facebook