Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Basket, terza vittoria consecutiva per il Pescara

Al Pala Elettra sconfitto il Magic Basket Chieti

Condividi su:

La miglior prova stagionale consente ai biancazzurri di interrompere l'imbattibilità del Magic Basket Chieti e di conquistare la terza vittoria consecutiva. Grande prova collettiva dei ragazzi di coach Vanoncini, con Caridà nuovamente sugli scudi in fase offensiva ma eccellente anche la prova difensiva di Capitanelli e compagni, che hanno limitato il secondo attacco del torneo.

Partono subito fortissimo i biancazzurri, che grazie ad un ottimo gioco corale si portano sul 12-5 dopo cinque minuti. Gli ospiti si reggono solamente sulle iniziative vincenti di Bergamo e Perez Gonzalez, con i padroni di casa che, con l'ottimo impatto dalla panchina di Di Diomede, chiudono la prima frazione sul 19-11.

In avvio di secondo periodo reazione teatina, con i primi canestri di Stonkus che riportano sotto gli ospiti sul 21-21 al 15' minuto. Caridà però riprende per mano i suoi (11 punti nella frazione e 16 all'intervallo lungo), con gli adriatici che riprendono sette lunghezze  di vantaggio sul 37-30, prima di rientrare negli spogliatoi per l'intervallo lungo sul 37-32.

Ad inizio ripresa Caridà, Del Sole e Capitanelli portano la Pescara Basket sul 45-34 al 23' minuto, ma gli ospiti non mollano e con Perez Gonzalez, riescono comunque a non staccarsi troppo (45-39 al 24'), anche se lo spagnolo commette prematuramente il quarto fallo e deve abbandonare momentaneamente la contesa e terza frazione che si chiude sul 58-49.

Il Magic rientra nuovamente in partita in avvio di ultimo quarto (58-56 al 32'), ma perde Perez Gonzalez per raggiunto limite di falli, con i biancazzurri che riconquistano otto lunghezze di vantaggio sul 64-56 al 35' minuto. Ma la gara è tutt'altro che indirizzata, con gli ospiti che con Alba, Stonkus e Gialloreto tornano nuovamente sotto, rispondendo a dovere ad un incontenibile Caridà (72-70 al 38'). Ma sale in cattedra anche il capitano Andrea Capitanelli, che detta legge sotto i tabelloni (11 rimbalzi catturati) ed è protagonista insieme all'esterno romano dei canestri decisivi che spezzano definitivamente in due la partita, chiudendola sull'80-72 finale.

Prossimo turno nuovamente tra le mura amiche del Palasport di Via Elettra, con la visita della Farnese Pallcanestro Campli.

PESCARA BASKET-MAGIC BASKET CHIETI 80-72 (19-11; 37-32; 58-49)

PESCARA: Caridà 33, Di Diomede 9, Masciopinto 4, Pucci 4, Del Principe n.e., Capitanelli 12, Del Sole 6, Seye n.e., Fasciocco 6, Traorè n.e., Grosso 6. Coach: Vanoncini.

MAGIC CHIETI: Contini 2, Alba 6, Gialloreto 16, Secondino R., Secondino P. n.e., Stonkus 14, Stivaletta n.e. Breda n.e., Festa n.e., Squinzi, Perez Gonzalez 20, Bergamo 12. Coach. Ambrico.

Arbitri: Pratola di Francavilla al Mare (CH) e Martini di Mosciano Sant'Angelo (TE).

Uscito per cinque falli: Perez Gonzalez.

Fallo tecnico a Gialloreto al 28' minuto.

Fallo antisportivo a Capitanelli al 31' minuto.

Condividi su:

Seguici su Facebook