Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pescara: dal primo maggio sarà attivo il Servizio di Parto-analgesia

la redazione
Condividi su:

Dal primo maggio, presso l'Ospedale Santo Spirito di Pescara, sarà attivo il Servizio di Parto-analgesia, concludendo un’importante attività formativa svolta tramite numerosi incontri multidisciplinari tra medici anestesisti, ginecologi, neonatologi, ostetriche e infermieri delle Unità Operative Gestione Blocco Operatorio, Ostetricia e Ginecologia, Terapia Intensiva Neonatale (TIN)

L'annuncio è stato dato questa mattina, attraverso una conferenza stampa, nella Sala Biblioteca del Presidio Ospedaliero di Pescara intitolata “ASL di Pescara: la parto-analgesia”.

Alla conferenza hanno partecipato l'Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo Nicoletta Verì, Vincenzo Ciamponi, Direttore Generale ASL Pescara; il dr. Antonio Caponetti, Direttore Sanitario ASL Pescara; il dr. Massimo Basti, Direttore Dipartimento delle Chirurgie: il dr. Maurizio Rosati, Direttore Dipartimento Materno – Infantile, la dr.ssa Maria Rizzi, Dirigente Medico Responsabile UOSD Gestione del Blocco Operatorio, la dr.ssa Maria Carmela Minna, Responsabile UOSD Attività Consultoriali.

L’analgesia epidurale in travaglio di parto, o partoanalgesia, è uno strumento di contenimento del dolore da parto mediante l’uso di farmaci anestetici e oppiacei somministrati per via epidurale. Si tratta di una tecnica molto diffusa, che viene utilizzata per il controllo dolore, non solo in caso di partoanalgesia, ma anche negli interventi chirurgici che coinvolgono gli arti inferiori, l’apparato riproduttivo e la zona del bacino e dell’addome, ma anche in mani esperte il torace e la zona cervicale. In Italia la percentuale di ospedali in grado di garantire la partoanalgesia è ancora estremamente bassa.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook