Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quarta dose: accesso a tutti gli hub regionali per gli over-80

Potranno ricevere la dose a distanza di 120 giorni dal booster e nel frattempo non essere risultati positivi al Covid

la redazione
Condividi su:

In base a alle modalità organizzative predisposte autonomamente dalle singole Asl inizieranno su tutta la regione Abruzzo le somministrazioni alla quarta dose, riservata agli over-80, del vaccino anti-Covid. 

Oltre la fascia d'età le persone riservate sono ospiti dei presidi residenziali per anziani e per i fragili con età superiore ai 60 anni con una delle patologie indicate dal Ministero. A darne la notizia è stata l'Assessorato alla Sanità, specificando che l’accesso agli hub vaccinali sarà volontario e senza necessità di prenotazione. Potranno richiedere la quarta dose tutti coloro che hanno ricevuto la precedente dose del booster da almeno 120 giorni e che nel frattempo non siano risultati positivi al virus.

 Le patologie che configurano l’elevata fragilità sono le seguenti: fibrosi polmonare idiopatica; malattie respiratorie che necessitino di ossigenoterapia; scompenso cardiaco in classe avanzata (III – IV NYHA); pazienti post-shock cardiogeno; sclerosi laterale amiotrofica e altre malattie del motoneurone; sclerosi multipla; distrofia muscolare; paralisi cerebrali infantili; miastenia gravis; patologie neurologiche disimmuni; diabete di tipo 1; diabete di tipo 2 in terapia con almeno 2 farmaci per il diabete o con complicanze; morbo di Addison; panipopituitarismo; cirrosi epatica; evento ischemico-emorragico cerebrale con compromissione dell’autonomia neurologica e cognitiva; stroke nel 2020-21; stroke antecedente al 2020 con ranking ≥ 3; talassemia major; anemia a cellule falciformi; altre anemie gravi; fibrosi cistica; sindrome di Down; grave obesità (BMI >35); disabili gravi ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3; altre condizioni accertate dal medico vaccinatore sulla base della documentazione presentata dal paziente

Condividi su:

Seguici su Facebook