Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Pescara Jazz si apre con i Funk Off, la prima e più importante Marchin’Band italiana

Assente per motivi di salute Gino Paoli

Condividi su:

Ad aprire il Pescara Jazz, festival organizzato e promosso dall’Ente Manifestazioni Pescaresi, con la direzione artistica del Maestro Angelo Valori, al suo primo appuntamento nella cornice del Teatro d’Annunzio, in programma giovedì 15 luglio, sono i Funk Off, prima Marchin’ Band italiana, composta da 15 musicisti.

Il concerto, che come reso noto si svolgerà senza il Maestro Gino Paoli, che ha dovuto rinunciare all’esibizione per motivi di salute, non mancherà di stupire gli spettatori, grazie ad una band che ha alle spalle una carriera consolidata e riconosciuta, sia per gli anni di attività sia per lo stile inconfondibile dei brani e degli arrangiamenti, che Dario Cecchini firma, unendo Funk e Jazz alle tradizioni melodiche italiane.

Dopo più di 20 anni di attività possiamo dire che i Funk Off, non solo sono stati la prima funky marchin’band italiana, ma che hanno letteralmente dato un senso nuovo alla parola Marchin’Band in Italia. Hanno infatti legato a quest’accezione un tipo di musica che unisce il groove della black music ad arrangiamenti di tipo jazzistico, ad uno stile e ad una melodia italiana, a movimenti e coreografie di grande impatto visivo ed emotivo. Sulla loro scia decine e decine di gruppi simili sono nati in Italia, ma la loro energia, la loro grinta, il loro affiatamento e l’originalità della loro musica, scritta e arrangiata da Dario Cecchini, fondatore e leader della band, sono uniche ed inimitabili! I Funk Off hanno innumerevoli collaborazioni dentro e oltre il panorama jazz. Per citarne alcune di queste ultime: Mika, Gino Paoli, Massimo Ranieri, Karima, Simone Cristicchi.

Condividi su:

Seguici su Facebook