Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gli abruzzesi Donatella Di Pietrantonio e Michele D'Attanasio vincono il David di Donatello

La scrittrice per la miglior sceneggiatura non originale con il film "L'arminuta". Il secondo come miglior fotografia nel film "Freaks out"

la redazione
Condividi su:

Alla cerimonia del conferimento del David di Donatello vede trionfare due abruzzesi: Donatella Di Pietrantonio e Michele D'Attanasio.

Di Pietrantonio, nata ad Arsita (Teramo) nel 1962 è stata premiata  per la miglior sceneggiatura non originale con il film "L'arminuta" mentre D'Attanasio, pescarese classe 1976  è stato premiato per la miglior fotografia nel film "Freaks out".

Marco Marsilio, Governatore della Regione Abruzzo, ha espresso i propri complimenti su Facebook: “I miei complimenti al pescarese Michele D’Attanasio, che ha vinto il suo secondo David di Donatello come autore della fotografia per il film “Freaks out”, di Gabriele Mainetti, e a Donatella Di Pietrantonio, per aver conquistato la statuetta per la migliore sceneggiatura non originale con la trasposizione cinematografica del suo romanzo “L'Arminuta”. 

Un segnale forte della crescita del cinema abruzzese, motivo in più per continuare sulla strada intrapresa dalla Giunta regionale che ha deciso una totale ridefinizione della Abruzzo Film Commission, prevedendo la sua trasformazione in fondazione di diritto privato a capitale pubblico, sottoposta a controllo analogo da parte della Regione Abruzzo e con il ruolo di Organismo Intermedio del Por Fesr 2021-2027.”

 

Condividi su:

Seguici su Facebook