Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Controlli del Nas nei negozi cinesi: sequestrata merce pericolosa

Condividi su:

I controlli da parte dei carabinieri del Nas di Pescara hanno portato al sequestro di prodotti pericolosi destinati alla vendita nel periodo delle festività natalizie, come luminarie, oggetti elettrici e non solo.

A  Pescara, in un'attività gestita da un cittadino cinese, sono state sequestrate 75 confezioni, per un totale di 7.500 luminarie natalizie "made in China", sprovviste delle informazioni di sicurezza. Il sequestro ha un valore di circa 500 euro, ed i carabinieri fanno notare quanto fossero potenzialmente pericolosi quegli articoli, realizzati con materiali di scarsa qualità e che avrebbero potuto provocare corto circuiti o incendi dovuti a surriscaldamento, con possibili gravi esiti a carico dei consumatori.

I militari hanno anche individuato un’azienda nel Pescarese che si occupa della produzione di cibi senza glutine, in assenza di procedure di tracciabilità. Sono stati immediatamente sequestrati 80 panettoni e pandori, per un valore di circa mille euro.

In un negozio della zona di Vasto gestito da un cinese, sono state rinvenute 150 luminarie natalizie e 50 articoli elettrici e la merce, del valore di 5.000 euro, è stata sottoposta a sequestro.

Valgono invece 600 euro le confezioni sequestrate in un negozio di Chieti, anch'esso gestito da cittadino cinese: c'erano 70 confezioni di articoli vari per la casa e accessori per telefoni cellulari, smartphone e tablet privi di indicazioni in lingua italiana e di sicurezza.

Le verifiche condotte dai Carabinieri del Nas di Pescara, diretti dal comandante Domenico Candelli, sono state richieste dal superiore Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, con l'obiettivo di trovare prodotti dannosi.

Condividi su:

Seguici su Facebook