Spacciano droga dentro un supermercato, in manette due donne

| di La redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

La Guardia di Finanza, su ordine del gip Colantonio, ha arrestato, stamane, due donne rom con l'accusa di spaccio di stupefacenti. Nello specifico si tratta di una 36enne originaria di Termoli, e una 47enne pescarese finita ai domiciliari, entrambe residenti nel quartiere Rancitelli.

Da qualche settimana i finanzieri hanno notato un sospetto andirivieni in un piccolo supermercato, che anche dopo l’orario di chiusura riceveva la visita di diversi clienti. 

Partite le indagini, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara hanno scoperto che dietro il linguaggio ‘in codice’ utilizzato dai clienti, come "detersivi" e "birre ghiacciate" si nascondevano richieste di droga. Le due donne, peraltro già note alle forze dell’ordine, erano particolarmente abili nel gestire l’attività illecita: allo scopo di eludere i controlli si avvalevano della copertura e della complicità del gestore dell’esercizio commerciale per contattare i numerosi tossicodipendenti e nascondere la droga.

 

 

La redazione

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK