Si è conclusa oggi "Alla ricerca della bella Pescara"

Ultimo tour nel centro cittadino alla scoperta dei segreti della nostra città

| di la redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Si è conclusa questa mattina l'iniziativa Alla ricerca della Bella Pescara, promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale in collaborazione con l'Associazione Guide Turistiche e Accompagnatori Turistici d'Abruzzo, che ha visto la guida turistica Camillo Chiarieri accompagnare, in 4 appuntamenti, tanti appassionati e curiosi per le vie di Pescara alla riscoperta delle sue ricchezze storico architettoniche.

Sabato scorso Camillo ha guidato i "turisti" a borgomarino e nell'ultima giornata li ha accompagnati nel centro città, alla scoperta della vecchia Castellamare.

Appuntamento alle ore 10 davanti alla vecchia Stazione ferroviaria in Piazza della Repubblica dove Camillo Chiarieri, dopo aver raccontato la storia della importantissima Stazione FS di Castellamare, ora sede della ICRANet, ha guidato il gruppo lungo Corso Umberto fino a giungere in Piazza della Rinascita, comunemente detta Piazza Salotto, raccontando e descrivendo i palazzi più importanti, della loro architettura e della loro storia. Da Palazzetto Imperato alla Chiesa del Sacro Cuore fino a Palazzo Muzii con una sosta all'angolo con via Cesare Battisti per parlare dello storico Cinema Teatro Excelsior.

Dopo una sosta a Piazza Salotto con la descrizione della sua ricostruzione dopo i bombardamenti subiti da Pescara ne 1943, la descrizione del Palazzo Arcobaleno, della vicenda del Calice di Toyo Ito e la visita all'Elefante Asiatico di Michetti, il tour prosegue verso Piazza Primo Maggio con la sosta alla Nave di Cascella, il ricordo del Teatro Pomponi, la descrizione dell'Excelsior Palace Riviera e la visita alla Chiesa di San Pietro Apostolo, un magnifico luogo di culto religioso, di una bellezza architettonica nascosta e una ricchezza immensa di opere realizzate da Pietro Cascella.

Il gruppo quindi si è mosso in direzione Viale Regina Elena, dove si può ammirare la più grande e meglio tenuta villa pescarese in stile liberty, accanto al Paraco Florida, di proprietà della famiglia Toto. Il gruppo si è quindi spostato verso il Parco Sabucchi, luogo dove sorgeva una elegantissima villa in cui, nella seconda metà dell'800, si fermò a dormire Vittorio Emanuele II.

All'uscita dal Parco Sabucchi Camillo ha guidato il gruppo verso l'attuale Conservatorio Luisa D'Annunzio, ex Municipio di Castellamare. Camillo ha raccontando ai "turisti" come Leopoldo Muzii nel 1880 si impegnò per far spostare il Municipio, ai tempi ubicato nella zona dei Colli, proprio nel palazzo che dal 2002 è la sede del Conservatorio.

Termina qui, all'incrocio tra viale Bovio e via Leopoldo Muzii il viaggio alla Riscoperta della Bella Pescara, una città con una storia importante e gloriosa troppo spesso dimenticata e ignorata.

 

Durante l'ultimo tour Camillo Chiarieri ha annunciato che, a partire dal mese di dicembre, organizzerà 5 incontri per parlare di "Storie della Storia d'Abruzzo".

Gli appuntamenti saranno all'Aurum nelle seguenti date:

Sabato 6 dicembre - IL SUO NOME ERA "ITALIA"

Sabato 10 dicembre - IL CENACOLO MICHETTIANO

Sabato 14 febbraio - LA BRIGATA MAIELLA: UN PUGNO DI EROI

Sabato 7 marzo - L'ETA' DEI LONGOBARDI

Sabato 21 marzo - LE CERAMICHE DI CASTELLI

Gli incontri si terranno dalle 17 alle 19 presso la Sala Flaiano

la redazione

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK