Torbidità nella Sorgente La Morgia, in 16 Comuni l'acqua non è potabile

A dare l'annuncio è stata l'ACA a causa delle precipitazioni attualmente in corso sulla Maiella

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Attualità
STAMPA

Sedici comuni della provincia di Pescara non potranno utilizzare l'acqua di casa. A renderlo noro è l'ACA, con un comunicato apparso sul proprio sito. 

Le eccessive precipitazioni, che attualmente sono in corso sulla Maiella, hanno riscontranto un aumento della torbidità presso la Sorgente La Morgia. A scopo precauzionale l'ACA comunica che l'acqua in circolazione non è potabile e dunque non potrà essere utilizzata a fini alimentari. Queste i 16 Comuni del pescarese coinvolti:

Abbateggio - intero Comune

Alanno - centro urbano, case Gobeo, c.da Oratorio, c.da Prati, Colle Rotondo, c.da Colle Sperduto, C.da S. Agata;

Bolognano - intero territorio comunale ad eccezione di Piano d'Orta;

Catignano - intero territorio;

Caramanico Terme - Intero territorio ad eccezione delle c.da S. Tommaso, Riga, De Contra, S. Vittorino;

Lettomanoppello - intero territorio;

S. Valentino - intero territorio;

Manoppello - c.da Carpelle, c.da Montegrappa e c.da Foce;

Nocciano - intero territorio;

Roccamorice - intero territorio;

Serramonacesca - intero territorio ad eccezione di c.da Garifoli;

Scafa - C.da Colli superiori, C.da Colli inferiori, c.da Mampioppo, c.da De Contra, c.da Tornatura, c.da Colle Mulino e le utenze ubicate alla strada provinciale per S. Valentino dal civico 32 al 46;

Civitaquana - intero territorio;

Cugnoli - intero territorio;

Pescosansonesco - intero territorio;

Pietranico - intero territorio;

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK