Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Come scegliere il miglior amplificatore audio

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Spesso e volentieri può capitare che chi ha acquistato delle casse audio di buona qualità voglia effettuare un upgrade aggiungendo anche un adeguato amplificatore. Gli utenti che non hanno grande esperienza in questo ambito e sono proprio alle prime armi, chiaramente hanno delle notevoli difficoltà nella scelta del prodotto migliore per le proprie esigenze.

Con il passare del tempo, indubbiamente, il diffondersi e l’evolversi del web ha permesso a tanti appassionati di poter trovare il modello di amplificatore migliore per le proprie esigenze direttamente online. Ad esempio, i prezzi degli amplificatori audio su Extrasound sono davvero molto interessanti, visto che c’è la possibilità di cogliere al volo delle offerte che difficilmente si riescono a trovare in commercio. In più, su Extrasound, c’è un’ampia gamma di scelta, con una notevole varietà di modelli, che permette di individuare sempre quello che risponde meglio ai requisiti stabiliti in precedenza e alle proprie preferenze.

Il concetto di dinamica nella scelta dell’amplificatore

Uno dei termini che si sente nominare più di frequente in questo settore è certamente quello della dinamica. In poche parole, si tratta della differenza che intercorre tra il livello minimo e il livello massimo (espresso in dB) di una certa canzone. Ebbene, si tratta di uno degli aspetti più importanti da valutare in riferimento alla decisione su quale modello di amplificatore acquistare.

Il genere musicale che, come si può facilmente intuire, consente di apprezzare maggiormente l’aspetto della dinamica è senz’altro la musica classica, ma anche nel progressive rock. La dinamica è una componente fondamentale nella musica, dal momento che permette di instillare movimento, ma anche tensione, con stati emotivi agli estremi che si susseguono molto velocemente.

La valutazione circa la potenza

Un altro elemento che fa inevitabilmente la differenza quando si tratta di amplificatori per le casse audio è la potenza. Per raggiungere il livello massimo di riproduzione della dinamica di una canzone, serve che l’amplificatore sia dotato di un sufficiente livello di potenza.

Il dubbio di tantissime persone, comprese ovviamente quelle che hanno poca esperienza in questo ambito, è relativo a come si può capire quale possa essere la potenza dell’amplificatore più adatta per le casse di cui si dispone a casa. In generale, si può certamente affermare come una potenza pari a 100w sia sufficiente per garantire una buona qualità di riproduzione.

Interessante mettere in evidenza come, già da diverso tempo, sul mercato ci sia la classe D. Si tratta di un tipo davvero particolare di amplificatori, che si caratterizza per avere un alto grado di efficienza. Un amplificatore in classe A, ad esempio, ha bisogno di quantomeno 100w per diffonderne circa una cinquantina a livello di musica, con un’efficienza che non supera il 50%.

Gli amplificatori che fanno parte della classe AB, invece, possono vantare un’efficienza leggermente più alta, che si spinge fino al 60-70%. Ebbene, perché si consiglia, invece, di puntare sulla classe D? Semplicemente per via del fatto che questi modelli di amplificatori si caratterizzano per avere un livello di efficienza che va ben oltre la soglia del 90%. In questo modo, sono stati realizzati degli amplificatori sempre più potenti, che occupano anche molto meno spazio e, per alcuni versi, sono anche meno costosi di quelli appartenenti ad altre classi.

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK