Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Aeroporto d'Abruzzo supera nei primi 10 mesi del 2017 il totale passeggeri del 2016

Record: 582613 passeggeri hanno volato da/per Pescara da Gennaio a Ottobre 2017

Condividi su:

L'Aeroporto d'Abruzzo si accinge a chiudere in bellezza un anno da record per volume passeggeri, tasso riempimento voli e compagnie aeree coinvolte. Soddisfatta la S.A.G.A. spa, società di gestione dello scalo:

"L’aeroporto d’Abruzzo chiude il mese di ottobre con un risultato in termini di volume traffico passeggeri assolutamente positivo e supera nel decimo mese dell’anno in corso il totale dei passeggeri registrato a fine 2016. I dati di traffico nel mese di ottobre 2017 registrano un totale passeggeri di  64.935 unità, con un aumento in percentuale del 12,3% rispetto ai numeri rilevati nel medesimo mese del 2016, nel quale i passeggeri erano stati 57.801. Passando al totale passeggeri dei primi dieci mesi del 2017, la crescita è stata continua e ha portato l’aeroporto d’Abruzzo a tagliare un traguardo importante, il superamento già a fine ottobre, del totale passeggeri raggiunto a fine 2016 che era stato di 572.000 unità.

Nel periodo gennaio/ottobre 2017 i passeggeri totali sono stati 582.613, una cifra di tutto rispetto che conferma  il buon andamento del volume dei passeggeri dello scalo aeroportuale pescarese già evidenziato da inizio 2017.

Nel periodo gennaio/ottobre 2016 il traffico totale dei passeggeri era stato di 501.891 unità, con una crescita del 16,1%  rispetto al precedente anno.

Analizzando i dati relativi ai passeggeri e comparandoli a quelli del precedente anno è emerso che nel periodo gennaio/ottobre 2017 il volume degli utenti che hanno viaggiato su voli nazionali è cresciuto del 15%, mentre l’aumento dei passeggeri imbarcati su voli internazionali è stato del 13% rispetto al medesimo periodo del 2016. I vertici aziendali della Saga - società di gestione dell’aeroporto d’Abruzzo - esprimono profonda soddisfazione per l’incremento continuo del  volume di traffico passeggeri che ha favorito una significativa e costante crescita numerica totale, consolidando sempre più la vocazione nazionale ed internazionale dello scalo aeroportuale abruzzese.

Dall’Abruzzo si vola anche nella stagione winter, con collegamenti diretti plurisettimanali, verso Londra, Francoforte, Bruxelles, Bucarest, Tirana, Torino, Milano, Palermo, Catania e Cagliari. Dai dati di traffico è evidente che tutte le rotte che collegano l’aeroporto d’Abruzzo a città europee ed italiane sono sempre  più apprezzate dagli utenti che utilizzano l’aereo per pianificare le loro vacanze o per viaggi business. Altre Importanti novità segnano questo momento della storia dell’aeroporto d’Abruzzo che si trova in una fase di profondo rinnovamento e  vede proprio in questi giorni la conclusione dei lavori di riqualificazione del parcheggio aeroportuale e del sistema di gestione dello stesso.  Da  lunedì 6 novembre l’aeroporto d’Abruzzo offrirà alla città e al territorio un nuovo parcheggio più moderno e confortevole che garantirà maggiore efficienza e sicurezza al numero sempre maggiore di persone che utilizzano questo scalo aeroportuale".

Speriamo che questo anno positivo sia solo l'inizio di un piano concreto volto a rendere l'Aeroporto d'Abruzzo appetibile per nuove compagnie aeree, allo scopo di ampliare l'offerta esistente, il bacino d'utenza e, come in ogni impresa economica, differenziare gli investimenti allo scopo di renderli più sicuri e redditizi nel medio/lungo periodo. I lavori di ammodernamento della struttura aeroportuale e del parcheggio sono certamente un passo importante. Così come lo è la realizzazione di una fermata ferroviaria dedicata all'aeroporto, programmata per fine 2018 e considerata da compagnie aeree elemento cruciale per la redditività di un collegamento per Pescara (notizia confermata da fonti EasyJet, colosso dei voli low cost da tempo corteggiata dalla nostra regione).

In tutta Europa, molti territori hanno costruito la fortuna dei propri scali e della locale vivacità economica e culturale attraverso strategie volte ad attrarre sempre più compagnie aeree nei propri aeroporti regionali. Speriamo che anche per Pescara sia la volta buona e che nel lungo periodo possiamo vedere velivoli EasyJet, Jet2.com, Norwegian, Pobeda, Aegean, Ellinair, Lufthansa, EuroWings, Hop!, Volotea e Vueling fare tappa a Pescara: ad astra per aspera!

Condividi su:

Seguici su Facebook