Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sì del Consiglio comunale all'assestamento generale di bilancio

Condividi su:

Sì del Consiglio comunale oggi anche a tre delibere importanti di natura tributaria fra cui l'assestamento e salvaguardia degli equilibri di bilancio.

 

"Abbiamo licenziato una sessione particolarmente rilevante per i conti della città e per i benefici prodotti alla comunità – illustra l'assessore alle Finanze Adelchi Sulpizio - Gli Enti locali sono impegnati ad affrontare il varo di due importanti aspetti nel corso della normativa vigente, sia la salvaguardia degli equilibri (in passato previsto entro il 30 settembre) e sia l'assestamento generale di bilancio, che in precedenza corrispondeva con l'ultima variazione di bilancio, dunque entro il 30 novembre. Abbiamo recepito l'assestamento generale nei termini imposti dalla legge, ovvero prima del 31 luglio, parliamo di un fondamentale documento contabile, con cui abbiamo provveduto a tenere a bada i conti della città e su cui avremo modo di tornare più dettagliatamente nei prossimi giorni.

Altra misura importante approvata oggi è una modifica all'articolo 37 del Regolamento per l'applicazione dell'Imposta Unica Comunale, che avrà ripercussioni positive verso tutti quei cittadini che chiedono delle riduzioni e agevolazioni, che verranno applicate sugli importi annuali purché si chiedano entro la scadenza dell'ultima rata del tributo.

Ultima delibera riguarda un particolare strumento a tutela dei cittadini, attraverso l'approvazione del Regolamento che disciplina gli strumenti di interpello, reclamo e mediazione nelle procedure tributarie. Si tratta anche qui di una importante tutela dei cittadini che potranno interagire più facilmente con gli uffici tributari comunali, ponendo dei quesiti per l'interpretazione e applicazione delle norme tributarie a particolari fattispecie e dunque anche per prevenire il contenzioso tributario, attraverso l'istituto della mediazione.

Sono lieto che l'entità di questi atti siano stati pienamente recepiti dal Consiglio, soprattutto perché sono provvedimenti che riducono la distanza fra cittadini e uffici comunali del settore e che saranno oggetto di una adeguata campagna di informazione affinché se ne diffonda la conoscenza e l'utilizzo".

Condividi su:

Seguici su Facebook