Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il miele prodotto naturale magnifico

Condividi su:

Una delle specialità e produzioni abruzzesi è il miele chiamato a ragione il Nettare degli Dei.

Il miele è un prodotto naturale delle api che è stato usato sempre per l’alimentazione umana e anche per curare alcuni tipi di ferite e malattie.

Oggi ben altri numerosi prodotti hanno sostituito il miele per queste utilizzazioni, ma il ritorno e la riscoperta dei prodotti offerti biologici porta a conoscere una vita naturale perfetta che le api, piccoli insetti, nostre amiche, ci offrono da sempre. La presenza e soprattutto la sopravvivenza delle api è indispensabile per il delicato equilibrio ecologico della Terra

Il miele è un vero alimento ricco di tante sostanze ottime per l’organismo e può essere utilizzato anche nella prevenzione e cura di alcuni disturbi fisici ed è uno degli ingredienti fondamentali del patrimonio gastronomico abruzzese.

Oggi molti non conoscono le qualità organolettiche di questo alimento e lo considerano solo come un semplice dolcificante.

Vario è il miele prodotto dalle api e varia a seconda di dove esse si sono posate per succhiare il polline, dai fiori, dagli alberi. Quindi si hanno miele di Acacia, millefiori, di bosco con colorazioni diverse e sapori particolari. 

La composizione del miele, a parte il sapore ed il colore, è un vero toccasana per la salute e bisogna stare attenti ad acquistare prodotti garantiti dove non siano stati aggiunti zuccheri, per un evidente aumento di peso e quindi di maggiore incasso, o di conservazione industriale che può far perdere, durante la lavorazione, i requisiti base dell’alimento. 

In Italia e in Abruzzo lavorano tanti apicoltori che con il loro saper fare, aggiunto al naturale lavoro dalle api, offrono sul mercato un prodotto di eccellenza. Acquistare un miele garantito è senza dubbio un valore a cui non ci si può sottrarre per avere un alimento di sicuro che possa essere un elemento base per una dieta salutare ed equilibrata.

A parlare di miele e dell’importanza che assume nella alimentazione umana venerdì 25 marzo 2022 la Delegazione Pescara Aternum ha celebrato la Conviviale Territoriale Abruzzese presso il ristorante La Griglia dell’Orso al Porto Turistico di Pescara con il tema il Miele un prodotto naturale magnifico vero vanto della Regione Abruzzo.

Relatore dell’incontro e stato il dott. Marino Giorgetti che ha ribadito come il miele sia un prodotto della natura e che è indispensabile consentire a questi piccoli laboriosi animali di continuare la propria vita e il proprio lavoro vantaggioso per la natura e le persone.

Ad organizzare la cena conviviale il Simposiarca Accademico Avv. Gaetano Lanfaloni, appassionato e competente cultore della cucina e della buona tavola che ha saputo affiancare alla sua importante attività lavorativa l’organizzazione, insieme ai figli, di eventi rinomati.

Ad aprire il convivio il vice Delegato Gianfranco Falcone che ha presentato il tema dell’incontro e salutato i presenti accademici, postulanti ed ospiti, numerosi come sempre a questi incontri interessanti e culturalmente validi.

Il menu preparato dallo chef Pietro Di Maria, coadiuvato dalla brigata di cucina, era ricco di piatti prelibati che hanno avuto come elemento base il baccalà. I piatti sono stati accompagnati da vini della cantina Biologica di Orsogna Winery: il Pecorino Vola Volè Bio e il Cerasuolo D'Abruzzo Vola Volè DOP.

La prerogativa e la specialità di questi vini è che sono biologici e biodinamici. La cantina seleziona i lieviti per la fermentazione sul polline proveniente dalla flora apistica del territorio circostante, l’ape raccoglie il nettare dai fiori e, per conservarlo, utilizza fermenti lattici e lieviti. 

A concludere la cena il dolce stato accompagnato dal liquore locale Corfinio presentato da Fausto Napoli Barattucci proprietario della distilleria che iniziò la produzione sin dal 1858. 

La Conviviale Territoriale Abruzzese, oltre che dalla Delegazione Pescara Aternum di Pescara, con il delegato Giuseppe Di Giovacchino, è stata celebrata anche dalle altre otto delegazioni abruzzesi dell’AIC:

Delegazione di Atri, delegato Antonio Moscianese Santori; Delegazione di Avezzano, delegato conte Franco Santellocco Gargano; Delegazione di Chieti, delegato Nicola D’Auria; Delegazione dell’Aquila, delegato Demetrio Moretti; Delegazione di Pescara, delegato Giuseppe Fioritoni; Delegazione di Sulmona, delegato Gianni D’Amario; Delegazione di Teramo, delegato Claudio D’Archivio; Vasto, delegato Filippo Pietrocola. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook