Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Green Bike Messenger. Il corriere espresso ecologico

Condividi su:

Abbiamo incontrato i Green Bike Messenger, un progetto di quattro giovani che, con l'originalità dell'idea, stanno riscontrando grande successo nell'area metropolitana Chieti-Pescara.

Ma nel dettaglio chi sono i Green Bike Messenger?, Quali servizi offrono alla clientela? Come è nata questa idea innovativa? A queste domande e a molte altre ci risponde Francesco il responsabile commerciale dell'azienda.

Buonasera Francesco, parlaci dell'idea dei corrieri in bici, come è nata, in quanti siete?

Gianluca Perfetti e Daniele Petrocco sono i fondatori della società . L'idea nasce dal nostro capo corriere che è Jacopo della Rovere, Jacopo aveva questa idea di portare anche nella nostra città questo tipo di attività di corrieri in bicicletta, molto diffusa e sviluppata in europa ma anche in molte città italiane. Siamo gli unici in Abruzzo, quindi Daniele e Gianluca hanno creduto nell'idea di Jacopo e hanno investito nel progetto. Siamo amici da molto tempo e appassionati di bicicletta, già ci conoscevamo da tempo.

Da quanto tempo fate questo lavoro, avete aperto questa nuova attività?

L'azienda è nata un anno e mezzo fa, ma siamo operativi da un anno, e negli ultimi sei mesi abbiamo un lavoro costante, tutti i giorni.

La passione per la Bici, che vi ha spinto a trasformarla in un lavoro, come è nata?

Jacopo aveva una forte passione per la bicicletta come tutti noi. In più sia Gianluca che Daniele che io abbiamo viaggiato spesso, abbastanza chi per lavoro, chi per cultura chi per motivi personali e abbiamo visto in diverse realtà come questa sia un'attività che va forte in altri contesti. In più noi crediamo nei nostri 3 valori.

Per cominciare la sostenibilità ambientale, noi crediamo che utilizzando la bici, riducendo le immissioni di CO2 non si va ad inquinare l'ambiente e questo è già di per sé un fattore non di poco conto a nostro favore anche per la collettività per cui vale la pena estendersi. Poi c'e un discorso di economicità per i clienti, perchè noi abbiamo abbattuto i nostri costi non avendo spese di carburante assicurazione bollo, che può avere un furgone o un'automobile, questo ci permette di offrire dei prezzi inferiori alla concorrenza e quindi un risparmio che va a vantaggio degli utenti. In più c'e il discorso dell'efficacia, dove per i mezzi a motore alcune zona di Pescara ad esempio il centro sono chiuse al traffico per noi in bici al contrario non lo sono, per noi non esistono gerarchie o posti preferenziali noi passiamo ovunque ci permetta di arrivare prima degli altri. Sulle tratte brevi siamo sicuramente imbattibili sul tempo.

Come mai avete deciso di fare "il grande salto" e aprirvi una struttura tutta vostra, senza sottostare alle dipendenze altrui?

Parlo a nome di tutti: è stata l'idea di creare un qualcosa di proprio, una soddisfazione di sè per sè, per creare nuovi posti di lavoro, portare anche una ventata di novità considerando come ti dicevo prima che in abruzzo siamo gli unici a svolgere questo tipo di servizio. Di base uno spirito imprenditoriale giovanile.

Attualmente quali servizi offrite alla vostra clientela?

Di base siamo nati come una posta privata, poi con il tempo abbiamo diversificato i nostri servizi, ad oggi offriamo un servizio di spesa a domicilio, a tal proposito abbiamo degli accordi con dei supermercati come il Conad di via Bologna e via Ravenna. Quindi portiamo anche la spesa a domicilio, questo è un servizio utile se pensiamo agli anziani, a chi non ha la possibilità di muoversi o semplicemente a chi non ha tempo per motivi di lavoro. Oltre al servizio spesa facciamo anche il servizio farmaci e parafarmaci, quindi stesso discorso, i farmaci sono importanti e non tutti hanno la possibilità di muoversi, anche per gli anziani fuori casa. Noi consegnamo posta, farmaci e spesa e nessuno deve muoversi ci pensamo noi sia al ritiro che alla consegna.

Quindi, secondo voi, è questa la carta del vostro successo? Il fatto che le persone non devono muoversi per nessun motivo..

Si, oltre che a non doversi muovere di persona, è anche una questione di tempo, noi siamo più veloci con il nostro mezzo e si evitano magari file come alle poste al supermercato perchè ci pensiamo noi. Anche se dobbiamo recarci in posti fuori dall'area metropolitana di Pescara-Chieti noi andiamo lo stesso, purchè siano cose, prodotti trasportabili con la bicicletta con un peso massimo di 50 kg. Abbiamo cominciato a trasportare anche cose elettroniche, elettrodomestici di piccolo taglio.

Come mai il nome Green Bike Messenger scelto per la società?

Green in inglese vuol dire Verde, quindi idea di eco sostenibilità, bike vuol dire bicicletta, e Messenger, messaggio quindi ci sembrava un nome adatto per dei corrieri in bici. E' un'attività nata in America e si è diffusa poi in tutta Europa, si pensi a Milano e Roma dove c'e più di un'azienda che fa questo tipo di lavoro.

Secondo voi, la vostra idea,questa nuova ventata di trasporto metropolitano risulta vincente?

Secondo noi l'idea è vincente, altrimenti non ci avremmo investito soldi e tempo. E' vincente perchè il servizio che offriamo pensiamo possa risultare più che utile e permette tempi rapidi di consegna e in più in un mondo in cui si è sempre più attenti al concetto di eco sostenibilità ambientale e di inquinamento, secondo noi questo è anche un modo vincente per pesare al futuro non solo per noi, per un mondo migliore anche per le generazioni future.

Il Cliente, come può contattarvi per usufruire dei vostri servizi?

Attraverso il nostro sito internet che è www.greenbm.it scrivendoci un'email e trovate anche i numeri di telefono, oppure sulla nostra pagina Facebook e su Twitter. Per le aziende che stipulano un accordo con noi, noi promuoviamo questo accordo e il partner con cui abbiamo stipulato l'accordo, quindi c'e un vantaggio anche per l'altra azienda, in quanto a pubblicità positiva sia per noi che per loro.

Condividi su:

Seguici su Facebook