La migliore fotocamera per la famiglia: quali sono le caratteristiche da cercare

| Categoria: Informazione Aziendale
STAMPA

Le fotocamere digitali oggi hanno praticamente sostituito del tutto le tradizionali macchine analogiche. La qualità delle immagini è comparabile a queste e l’utilizzo è più semplice. Oggi molte caratteristiche delle macchine fotografiche digitali sono molto simili rispetto a quelle tradizionali, altre sono diverse ma possono dare risultati eccellenti. La migliore fotocamera a volte può dare anche risultati migliori per il fatto che è di più semplice utilizzo. Le regole di base comunque valgono sempre.

Quindi bisogna stare immobili durante lo scatto, specialmente con l’otturazione lunga, mentre per i soggetti in movimento bisogna avere un ISO rapido. Il soggetto deve essere ben a fuoco, anche vicino. Meglio evitare di ritrarre oggetti che possano distrarre o creare disordine nell’immagine. La luce è essenziale, nel dubbio è sempre bene usare le impostazioni automatiche o l’opzione nuvoloso/ombra che dà toni più caldi.

L’utilizzo delle fotocamere con tecnologia digitale è semplice, ma bisogna iniziare armandosi di un po’ di pazienza, soprattutto all’inizio: quando si acquista una nuova fotocamera tutti sono principianti. Conoscere il proprio dispositivo è la prima cosa importante per fare delle belle foto. Appena comprata la macchina digitale quindi sfogliate il manuale d’istruzioni, per capire che funzionalità ha e per conoscere la funzione di tutti i pulsanti presenti. Sfogliando il menù in tutte le sue voci, potrete conoscere le potenzialità dell’apparecchio.

Tipologie di fotocamere digitali

Le macchine di questo tipo sono diverse oggi, ce ne sono di compatte e meno compatte, di maneggevoli, di piccolissime e le professionali reflex. Tutti questi dispositivi sono ottimi se di una buona marca, ma ovviamente in base alle caratteristiche si possono adattare più o meno alle esigenze del singolo. La migliore fotocamera quindi dipende dal fotografo.

Gli apparecchi compatti hanno la capacità di produrre immagini di qualità sorprendente se vengono ben usati. La messa a fuoco, così anche l’esposizione sono automatici, così basta fare attenzione all’inquadratura per avere un risultato ottimo. Il controllo dell’immagine è ridotto, l’unica premura è di bilanciare il bianco. La gamma alta di macchinette compatte ha sempre controlli in automatico, ma offre anche la possibilità della manipolazione manuale. Per i principianti o per la famiglia standard, questa è sicuramente la migliore fotocamera digitale.

Le reflex sono un po’ più professionali, il che vuol dire che una maggiore difficoltà di utilizzo si accompagna ad una nitidezza e ad una qualità superiori, anche con luci particolari. Esse hanno obiettivi intercambiabili, controlli speciali, offrono differenti distanze focali. Naturalmente sono più ingombranti delle altre digitali compatte e includono più accessori.

Caratteristiche per una buona fotocamera digitale

Gli elementi fondamentali per identificare una fotocamera sono due:

  • le dimensioni del sensore: più grande è il sensore della fotocamera, maggiore qualità avrà la fotografia. Le fotocamere compatte hanno il sensore di dimensioni piccole, vanno bene per un utilizzo medio e foto di buona qualità. Le reflex invece hanno l’APS o il Micro 4/3, di grande dimensione, e il risultato è eccezionale. Il livello superiore è il Full Frame.
  • la possibilità di cambiare gli obiettivi è delle macchine professionali o ad alte prestazioni. Una macchina di questo genere è la migliore fotocamera acquistabile, ma va bene se la fotografia è un lavoro o una passione. Per fare le foto in famiglia rischia di essere solo un ingombro da portarsi dietro.

Contatti

redazione@ww.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK